Seleziona una pagina

Sezione Displasia

FCP Frammentazione del Processo Coronoideo

La frammentazione del processo coronoideo mediale dell’ulna (FCP) è una patologia ortopedica ereditaria che insieme ad altre patologie come l’osteocondrite disseccante (OCD) e la mancata unione del processo anconeo dell’ulna (UAP) fa parte di una sindrome denominata displasia del gomito. Queste patologie possono presentarsi singolarmente o associate tra loro e spesso colpiscono entrambi gli arti.

La FCP è una patologia dovuta all’incogruenza articolare causata dalla presenza di un radio più corto rispetto al normale o ad un alterato sviluppo dell’incisura semilunare dell’ulna. Questo determina un aumento del carico sul processo coronoideo mediale dell’ulna ancora in via di sviluppo e ne causa dapprima una fessurazione e successivamente alla frammentazione vera e propria associata ad alterazioni articolari permanenti.

FCP-PROCESSO-CORONOIDEO

Chi Colpisce?
La frammentazione del processo coronoideo colpisce i cani giovani (4-7 mesi di età) appartenenti a razze di taglia medio-grande come Labrador Retriever, Golden Retriever, Pastore Tedesco, Bovaro del Bernese, Rottweiler, San Bernardo, Sharpei e altre.
Negli ultimi anni sono stati segnalati casi di FCP anche in cani di taglia medio-piccola come, Beagle e Shetland.

Quali sono le manifestazioni cliniche?
I soggetti colpiti presentano zoppia sull’arto anteriore variabile per gravità e a volte intermittente. Nei casi più subdoli è presente solamente rigidità durante la deambulazione, riluttanza al movimento o andatura incerta. I sintomi si manifestano più frequentemente al mattino o dopo un periodo di riposo. Dopo alcune settimane dall’insorgenza della zoppia è possibile osservare una diminuzione della muscolatura dell’arto colpito a causa del suo mancato utilizzo.
FCPNei cani con patologia cronica è possibile palpare un rigonfiamento sulla porzione mediale della zampa dovuto all’ispessimento della capsula articolare del gomito ed allo sviluppo di artrosi.

Spesso è possibile per il proprietario osservare alcuni atteggiamenti caratteristici come l’adduzione del gomito e  l’extrarotazione della mano: il cane tende a tenere i gomiti vicini e le zampe anteriori aperte.

Come e quando si effettua la diagnosi?
Per diagnosticare la displasia del gomito si consiglia di effettuare una visita ortopedica ed un’indagine radiografica all’età di 5 mesi, anche se non sono presenti sintomi clinici. In questo modo è possibile diagnosticare precocemente questa patologia e arrestarne l’evoluzione prima che provochi danni irreversibili all’articolazione.
L’esame radiografico completo dell’articolazione è essenziale per evidenziare le alterazioni strutturali che caratterizzano la displasia del gomito e consiste in 3 proiezioni radiografiche:

– Proiezione medio-laterale neutra.
– Proiezione cranio-caudale con 15° di pronazione.
– Proiezione medio-laterale flessa a 45°.

L’importanza della diagnosi precoce:
Presso la Clinica Veterinaria Borgarello proponiamo all’età di 4,5 – 5 mesi, un’ indagine radiografica rivolta a cani di tutte le razze per diagnosticare precocemente le malattie ortopediche dell’accrescimento. Nel corso di questo studio si valuta la conformazione dell’articolazione del gomito e dell’anca.
La diagnosi precoce consente di intercettare la displasia nel momento più opportuno per il suo trattamento: non esiste infatti un’unica terapia per la displasia del gomito, dipende dall’età del cane, dalla gravità della lesione, dalla progressione dell’artrosi secondaria e dal grado di dolore.

Quali sono i trattamenti per la displasia del gomito?
Nei soggetti giovani,  dai 4 ai 5  mesi (massimo 6 mesi) in assenza di artrosi è possibile intervenire chirurgicamente per rimuovere la causa, diversità di accrescimento tra radio e ulna, effettuando una ostectomia ulnare distale (DUO) si ristabilisce la corretta congruenza articolare tra radio e ulna.
Al contrario nei soggetto in cui la FCP si sia già instaurata è necessario intervenire con la DUO associata alla rimozione dei frammenti cartilaginei articolari per via artroscopica o con una miniartrotomia. In questi soggetti la prognosi sarà più riservata perché alcune lesioni si sono già instaurate.
Nei soggetti più anziani, o nei soggetti con grave artrosi questo trattamento chirurgico non è sufficiente ed è necessario ricorrere ad una tecnica chirurgica innovativa chiamata PAUL (Proximal Abducting ULnar Osteotomy) che permette di spostare il carico dalla parte lesionata del gomito a quella sana creando una ridistribuzione delle pressioni sull’articolazione. La nostra clinica è abilitata all’esecuzione di questa tecnica brevettata.

Se vuoi contattarci o prenotare una visita compila il form sottostante, ti risponderemo al più presto.

Altri Articoli sull'ANCA

Cos’è la Displasia Anca

Cos'è la displasia dell' anca nel cane?  Viene definita come una malformazione dell’articolazione coxo-femorale che porta allo sviluppo di artrosi progressiva, ciò vuol dire che a livello delle anche c'è qualcosa che non funziona come dovrebbe e col passare del tempo...

Displasia dell’Anca nel Cucciolo

Displasia Anca nel Cucciolo: un argomento molto importante per la salute del tuo amico a quattro zampe, conoscere,prevenire, curare. Come abbiamo detto nell'articolo generale sulla displasia dell'anca, questa patologia non è presente fin dalla nascita perché...

Quando Curare la Displasia dell’Anca

E' possibile curare la Displasia dell' Anca nel Cane? Quando posso accorgemene? Cosa devo fare? Il mio cane ha la displasia, devo necessariamente operarlo? Assolutamente NO! La displasia si manifesta con gravità e su pazienti estremamenti diversi per cui non si può...

Quando Operare la Displasia dell’Anca

Affrontiamo il temibile argomento di quando operare per la displasia dell'Anca, sicuramente uno degli aspetti più importanti dopo un corretto percorso diagnostico. Ci siamo posti noi stessi la domanda "Se e quando operare?" Nella Clinica Veterinaria Borgarello...

Displasia nel Cucciolo, la Duplice Osteotomia Pelvica

In questo articolo cerchiamo di capire cos'è e perché è necessario eseguire una duplice osteotomia pelvica DPO nei cuccioli con predisposizione alla displasia dell'anca. Dottore ci spiega cos'è la duplice osteotomia pelvica? La DPO è un intervento che modifica...

Displasia nel Cane Adulto

Passiamo ora a parlare del cane adulto con displasia dell' anca ovvero di un soggetto che ha terminato l’accrescimento, su cui non si possono più eseguire interventi in grado di prevenirne lo sviluppo. Questa patologia provoca difficoltà di movimento e dolore, motivo...

Protesi Totale Modello Zurigo

Negli ultimi anni si è vista l'introduzione di protesi non cementate come il tipo Zurich cementless della KYON. L’indicazione più comune all’utilizzo della protesi d’anca è rappresentato da quelle forme di displasia d’anca, in cui le alterazioni morfologiche che...

Radiografie Ufficiali Displasia

Cosa sono le Radiografie Ufficiali per la Displasia dell' Anca Cane? E' un esame particolare a cui può venire sottoposto il cane prima di avvicinarsi alla riproduzione e servono per escludere la presenza della displasia dell'anca. Le radiografie devono essere eseguite...

Altri Articoli sul GOMITO

Displasia del Gomito nel Cane

La displasia del gomito nel cane è una sindrome che racchiude diverse patologie che colpiscono l'articolazione del gomito che hanno come conseguenza comune lo sviluppo di gravi ed invalidanti forme artrosiche. In cosa consiste? La displasia del gomito è una patologia...

La Chirurgia nella Displasia del Gomito

DUO, DUO biobliqua, PAUL queste sono le sigle delle chirurgie principali per il gomito, l'osteotomia dinamica ulnare è indicata nel cucciolo, la PAUL indicata nel cane sopra l'anno di età. Tutte queste possono essere associate all'artoscopia. DUO ostectomia ulnare...

PAUL Proximal Abducting Ulnar Osteotomy

L'intervento di Proximal Abducting Ulnar Osteotomy PAUL per la displasia del gomito è stato brevettato dalla KYON, azienda svizzera molto attiva nel settore ortopedico veterinario. La nascita di questa tecnica permette di affrontare il problema dell'artrosi del...

OCD Osteocondrite Dissecante dell’Omero

L'Osteocondrite Dissecante (OCD) del Condilo Mediale dell'Omero è una patologia che consiste nel distacco di un lembo cartilagineo dal condilo omerale mediale ed appartiene al complesso della displasia del gomito. L'origine osteocondrosica della malattia non è ancora...

FCP Frammentazione del Processo Coronoideo

La frammentazione del processo coronoideo mediale dell'ulna (FCP) è una patologia ortopedica ereditaria che insieme ad altre patologie come l'osteocondrite disseccante (OCD) e la mancata unione del processo anconeo dell'ulna (UAP) fa parte di una sindrome denominata...

INC Incongruenza Radio Ulnare

L'incongruenza radio ulnare sembra essere alla base del complesso della displasia del gomito. L'INC si manifesta per una differente velocità di crescita tra il radio e l'ulna nella prime fasi di crescita, che esita nella presenza di un radio corto o di un radio lungo...

Mancata Unione Processo Anconeo UAP

La Mancata Unione del Processo Anconeo (UAP), una delle tre patologie che fanno parte del complesso della displasia del gomito del cane, è causata dalla mancata fusione della fisi di accrescimento del processo anconeo con l'ulna. L'UAP è una malattia...

Richiesta informazioni o appuntamento

Acconsento al trattamento dei dati sensi regolamento UE 2016/679

Ricezione Aggiornamenti