Chirurgia veterinaria

La chirurgia veterinaria si occupa di intervenire, attraverso un’operazione chirurgica, su numerose patologie e in congiunzione con altre discipline veterinarie, come l’ortopedia, l’oncologia o la medicina d’urgenza.

Principali ambiti di intervento della chirurgia veterinaria

Sterilizzazione

La sterilizzazione è la rimozione chirurgica delle ghiandole sessuali, i testicoli per i maschi e le ovaie per le femmine, per evitare la riproduzione. L’intervento di sterilizzazione nei maschi è chiamato castrazione o orchiectomia, mentre nelle femmine è detto ovariectomia e può essere effettuata anche in laparoscopia, una tecnica chirurgica non invasiva.

È consigliato ricorrere alla sterilizzazione del nostro cane o del nostro gatto in giovane età, se non si desidera candidarlo alla riproduzione. Nelle cagnette la sterilizzazione, inoltre, aiuta a prevenire l’insorgenza del tumore mammario.

Diagnosi e rimozione dei tumori

Una delle terapie previste dall’oncologia veterinaria prevede la rimozione chirurgica delle masse tumorali, laddove altri approcci terapeutici non si prospettino altrettanto efficaci. Attraverso un intervento chirurgico, spesso in laparoscopia, viene effettuata la biopsia, cioè l’esame più importante per la diagnosi dei tumori.

Interventi ortopedici

È possibile ricorrere alla chirurgia veterinaria per svariate problematiche legate al sistema muscolo-scheletrico del nostro cane e del nostro gatto, sia di tipo traumatico, come fratture e lussazioni, sia di tipo congenito o degenerativo, come ernie, artrosi, displasia, o rottura del legamento crociato.

Medicina d’urgenza

La chirurgia veterinaria è spesso utilizzata per intervenire in situazioni di emergenza e pericolo imminente per la salute del nostro Pet, come per esempio in casi di torsione dello stomaco, occlusioni intestinali, traumi oculari (come la proptosi).

L’anestesia in chirurgia veterinaria

L’anestesia è indispensabile per procedere a un intervento di chirurgia veterinaria. Ecco perché, prima di programmare l’intervento, è necessario sottoporre il nostro Pet a una visita anestesiologia. L’anestesiologo veterinario è uno specialista che ha il delicato incarico di valutare le condizioni di salute generali dell’animale e di valutare tipologia e dose di anestesia da somministrare per permettere un corretto andamento dell’operazione, un pronto risveglio del paziente ed evitare effetti collaterali.

La visita anestesiologica veterinaria

Per poter effettuare una corretta visita anestesiologica lo specialista deve conoscere approfonditamente il caso clinico del paziente, l’esito degli esami effettuati e la procedura chirurgica che dovrà essere praticata.

Le prime informazioni ad essere raccolte sono quelle relative al cosiddetto segnalamento, in particolare specie e razza, età e sesso. Razza e specie sono importanti da individuare perché forniscono numerose indicazioni sulla conformazione fisica e sulla predisposizione ad alcune malattie. Anche l’età è un fattore determinante vista la particolare attenzione da porre quando si somministra l’anestesia ad animali anziani.

Altro fattore molto importante da considerare è il peso dell’animale, utile a calcolare la dose corretta di anestetico. È importante verificare anche se il nostro cane o il nostro gatto sono sovrappeso oppure obesi: l’anestesia su un paziente sovrappeso viene metabolizzata in maniera diversa rispetto a un soggetto normopeso.

L’intera visita anestesiologica sarà incentrata sull’individuazione di eventuali patologie che possono interagire con la somministrazione dei farmaci anestetici, soprattutto in relazione al sistema cardiovascolare e respiratorio.

Anche l’indole, l’umore e il comportamento del nostro Pet saranno valutati: gli animali con un umore più tendente alla depressione, per esempio, risultano più sensibili alla somministrazione di anestetici. Una diminuzione recente dell’attività fisica, se non è legata a problemi articolari o muscolari, può indicare una minore funzionalità cardiaca o respiratoria che deve essere tenuta in considerazione nella preparazione del protocollo anestesiologico.

Laddove il veterinario anestesiologo lo ritenga necessario saranno effettuati esami aggiuntivi per verificare particolari condizioni cliniche.

Summary
Chirurgia veterinaria
Article Name
Chirurgia veterinaria
Description
La chirurgia veterinaria è utile in molti ambiti della vita del nostro cane o del nostro gatto. Scopri quali sono gli interventi più comuni e cosa è utile sapere per affrontarli al meglio.
Author
Publisher Name
Clinica Veterinaria Borgarello
Publisher Logo

Richiedi il tuo appuntamento*

Per urgenze chiamaci subito al 337 200 200

* Utilizza questo modulo solo per richiedere un appuntamento. Per altre informazioni contatta le nostre sedi. Grazie per la tua collaborazione.