Pronto soccorso veterinario per cani, gatti e animali esotici (conigli, uccelli, rettili, serpenti e piccoli mammiferi)

SEMPRE AL TUO FIANCO

Se hai un'emergenza la notte o i giorni festivi

337 200 200

 

La Clinica Veterinaria Borgarello è dotata di un pronto soccorso aperto 24 ore su 24, anche la domenica e i giorni festivi. Ci trovi in Strada Genova 138 a Moncalieri, raggiungibili facilmente anche da Torino Sud, Nichelino, Trofarello e zone limitrofe.

Il Pronto Soccorso alla Clinica Borgarello: perché affidarsi a noi

Nella nostra Clinica puoi trovare uno staff esperto e specializzato che può offrire al tuo Pet la giusta assistenza per ogni emergenza; sono attivi un laboratorio interno per le analisi aperto 24 ore al giorno e un reparto di diagnostica per immagini che comprende un apparecchio per la TAC.

Quando portare il tuo cane, gatto o animale esotico al Pronto Soccorso

Le situazioni in cui intervenire tempestivamente e portare il tuo Pet al Pronto Soccorso sono molteplici. Vediamone alcune tra le più comuni.

Avvelenamenti e intossicazioni

Le sostanze tossiche con cui il nostro Pet può entrare in contatto sono molte, alcune facilmente reperibili anche nelle nostre case. Cibi normalmente consumati dagli umani possono risultare tossici, come il cioccolato, la cipolla o l’uva, sia fresca che passita. Piante come la Stella di Natale sono nocive per i nostri animali e possono provocare reazioni avverse. Alcuni farmaci come il paracetamolo sono pericolosi per i nostri animali: nel cane un dosaggio eccessivo può risultare tossico mentre per il gatto anche una minima quantità può rivelarsi estremamente pericolosa.

I gatti possono rischiare un’intossicazione se vengono a contatto con alcuni antiparassitari comuni per i cani: se questo accade è necessario intervenire velocemente portando il nostro gatto al Pronto Soccorso.

Le sostanze usate per combattere le infestazioni, per esempio da ratti o lumache, sono tossiche per il nostro Pet e se vengono assunte è necessario ricorrere a un intervento di emergenza.

La reazione a un avvelenamento o intossicazione varia molto a seconda della tossina ingerita, che può dare reazione nel giro di pochi minuti o impiegare diverse ore. Un intervento veloce può evitare le complicazioni più pericolose e una corretta identificazione della tossina permetterà di prescrivere la terapia più adatta alla situazione.

Punture di insetti

Il nostro cane o il nostro gatto possono entrare a contatto con api o vespe per curiosità o inseguendo il loro istinto di predazione. Possono risultarne punture alla bocca, alle zampe o ad altre parti del corpo che possono provocare dolore, gonfiore e arrossamento. Se le punture sono localizzate nella bocca o nella gola possono compromettere la respirazione o bloccare il flusso dell’aria: in questo caso è importante contattare velocemente una struttura di Pronto Soccorso. La terapia per le punture di insetti prevede abitualmente l’utilizzo di cortisone, che deve sempre essere somministrato da un Veterinario con il corretto dosaggio.

Traumi

Incidenti stradali, cadute o liti violente con altri esemplari possono provocare traumi, fratture e lesioni di diversa natura. In questo caso portando il nostro Pet al Pronto Soccorso ci assicuriamo di verificare quali sono i danni ortopedici, per esempio agli arti o al bacino, ma anche di appurare se anche gli organi interni sono stati lesionati.

Potrà essere effettuata una visita neurologica in ogni caso che faccia sospettare danni al sistema nervoso. In molti casi radiografie ed ecografie sono indispensabili per avere un quadro più completo del danno in corso.

Il trattamento dei traumi può prevedere la chirurgia, sempre dopo aver stabilizzato le condizioni del nostro Pet.

Colpi di calore

I cani hanno una temperatura corporea di circa 38 gradi, non sudano e disperdono il calore attraverso la lingua e i polpastrelli. Se vengono esposti a temperature troppo elevate, per esempio rimanendo chiusi in macchina o in spiaggia nelle ore più calde la temperatura corporea si alzerà troppo. In caso di colpi di calore è necessario portare subito il nostro cane al Pronto Soccorso.

Sintomi di emergenza veterinaria

Molte patologie e condizioni di emergenza possono essere individuate, o sospettate, osservando sintomi o comportamenti insoliti da parte del nostro Pet, come per esempio:

  • Crisi o convulsioni

  • Perdita dei sensi

  • Vomito o diarrea

  • Emorragie

  • Difficoltà respiratorie

  • Disidratazione

  • Letargia e mancanza di risposta agli stimoli

  • Febbre

  • Alterazioni del battito cardiaco

  • Gonfiore o edema (deposito di liquido nei tessuti)

  • Alterazioni della temperatura corporea

  • Variazione di colore delle mucose: cianotiche (tendenti al blu) o itteriche (tendenti al giallo)

  • Perdita dell’appetito

Se osserviamo uno o più sintomi di questo tipo nel nostro Pet non esitiamo a contattare il Pronto Soccorso.

Gestione delle emergenze al Pronto Soccorso veterinario

Se stiamo portando il nostro Pet al Pronto Soccorso può essere utile avvertire del nostro arrivo e dare una breve descrizioni dei sintomi riscontrati: questo renderà l’intervento degli specialisti ancora più veloce ed efficace.

Il primo passo sarà quello di stabilizzare le condizioni del paziente, riportando dove possibile la pressione, il battito cardiaco, la respirazione e la temperatura corporea ai parametri normali.

A seconda della patologia sospettata o verificata saranno possibili esami aggiuntivi, come gli esami del sangue, radiografie ed ecografie, oppure visite specialistiche da parte, per esempio, di veterinari neurologi, ortopedici o cardiologi.

In alcuni casi sarà necessario intervenire chirurgicamente sul problema riscontrato.

Degenza e Terapia Intensiva

Se la problematica di emergenza del nostro Pet si è risolta durante la permanenza al Pronto Soccorso sarà possibile il ritorno a casa, magari con la prescrizione di esami e visite di approfondimento o con una terapia da seguire.

Nel caso in cui la situazione necessiti un monitoraggio costante del paziente da parte del personale veterinario il nostro Pet potrà rimanere in degenza alla Clinica, all’interno di spazi appositamente predisposti in cui possa riposare, essere tenuto sotto controllo e nel caso essere sottoposto a esami aggiuntivi.

Se il nostro Pet necessità di farmaci e macchinari per mantenere stabili le sue funzioni vitali potrà essere ricoverato nella struttura di Terapia Intensiva.

Richiedi il tuo appuntamento*

Per urgenze chiamaci subito al 337 200 200

* Utilizza questo modulo solo per richiedere un appuntamento. Per altre informazioni contatta le nostre sedi. Grazie per la tua collaborazione.